La Rete ENAAT

ENAAT (European Network Against Arms Trade – Rete Europea contro il Commercio di Armi) è una rete informale di gruppi ed individui che considerano il commercio di armi come una minaccia per la pace, la sicurezza e lo sviluppo e ritengono inoltre che l'industria bellica sia uno dei motivi principali della crescita dei trasferimenti di armi.

Il Motivo


Il business legato agli armamenti ha un impatto devastante sui diritti umani e la sicurezza, e danneggia lo sviluppo economico. L'approvvigionamento militare su larga scala e le esportazioni di armi rafforzano un approccio militaristico ai problemi internazionali. Sebbene i Governi Europei affermino di non esportare armamenti verso Paesi in guerra o in regioni in cui i diritti umani sono violati, le armi “made in Europe” sono vendute in tutto il Mondo con pochissime restrizioni. Gli armamenti europei sono spesso esportati verso dittature o nazioni in conflitto. Materiale militare europeo è stato usato contro le popolazioni civili in Medio Oriente e Nord Africa durante le sollevazioni popolari del 2011. E sono presenti nelle guerre civili di tutto il mondo.

leo spain germanyL'industria degli armamenti lavora a livello sovranazionale, ma le politiche di esportazione rimangono un tema nelle mani dei Governi nazionali. Alcuni Paesi hanno regole più restrittive di altri. Tutti i Paesi europei possiedono sistemi di autorizzazione nazionali per l'esportazione di materiali militari e beni dual-use. Per gli Stati Membri dell'UE queste regole devono essere in accordo con la Posizione Comune dell'Unione sul controllo dell'export di armis. Anche Stati non membri dell'UE, come ad esempio la Norvegia, seguono la medesima norma.
Le aziende di armamenti promuovono aggressivamente e con forza le proprie vendite in fiere d'armi in tutto il mondo, per attrarre nuovi clienti verso i loro mortali prodotti. Molti Governi hanno istituito Agenzie speciali per la promozione degli armamenti, per supportare le proprie industrie nazionali. Il commercio di armi ha così anche molta relazione con la politica estera e la strategia militare, oltre che con il profitto e le dinamiche economiche. Il commercio di armi è spesso collegato con la corruzione e con il pagamento di tangenti.

La Rete


Attraverso ricerche, pubblicazioni, pressioni politiche e campagne pubbliche i gruppi membri di ENAAT stanno lavorando per limitare o porre termine al commercio internazionale di armi. I membri della rete conducono proprie campagne e ricerche a livello nazionale e lavorano insieme per iniziative “ad hoc”. Durante incontri annuali, che si svolgono in città e paesi sempre differenti in tutta Europa, la rete ENAAT discute delle politiche di esportazione degli armamenti, delle strategie di azione e dei nuovi sviluppi nell'industria militare.
Le attività dei gruppi e degli individui legati ad ENAAT variano da campagne contro il finanziamento dell'export militare da parte di Governi, banche, fondi pensioni alla pressione per regole più stringenti sul commercio di armi o anche a ricerche ed azioni su specifiche aziende a produzione bellica. La program officer di ENAAT a Bruxelles segue invece gli sviluppi a livello UE, in particolare per quanto riguarda i piani per indirizzare fondi europei a favore della ricerca militare.

14599980821_5b197d5a69_mENAAT non è un'organizzazione con accesso regolato o struttura a membership, e non esiste un Segretariato centrale. Tutte le organizzazioni partecipanti possiedono proprie competenze e strategie che si accordano alle varie situazioni nazionali. La rete europea è stata fondata nel 1984 durante una conferenza internazionale sulla produzione di armi e l'export militare tenuta nei Paesi Bassi. La rete ha condotto diverse campagne congiunte come, ad esempio, “Stop Arming Indonesia” e una iniziativa contro l'utilizzo del credito all'esportazione per beni militari. Al momento la rete ENAAT promuove e coordina la campagna NoEUmoney4arms.

La rete ENAAT ha condotto inoltre ricerche congiunte e ha organizzato diverse conferenze, seminari, workshop. Gruppi ed individui che vogliano partecipare alla Rete ENAAT possono contattare la EU Program Officer a Bruxelles per chiedere informazioni.

Indirizzi e contatti dei membri di ENAAT

Belgium

vredesactieVredesaktie

Patriottenstraat 27
2600 Berchem
Belgium
Phone: +32 3 281 68 39
Email: contact(at)vredesactie*be
Website

vredesactieAgir pour la Paix

35, rue Van Elewyck
1050 Ixelles
Belgium
Phone: +32 2 64 85 220
Email: info(at)agirpourlapaix*be
Website

Czech Republic

NesehnutíNesehnutí

třída Kpt. Jaroše 18
602 00 Brno
Czech Republic
Phone: +420 543 245 342
E-mail: brno(at)nesehnuti*cz
Website

Finland

RauhanliittoRauhanliitto

Peace Union
Rauhanasema
Veturitori 3
00520 Helsinki
Finland
Phone: +358 40-717 1575
E-mail: rauhanliitto(at)rauhanliitto*fi
Website

Suomen Sadankomitea rySuomen Sadankomitea ry

Committee of 100 in Finland
Rauhanasema
Veturitori 3
00520 Helsinki
Finland
Phone: +358 40 5831142
E-mail: sadankomitea(at)sadankomitea*fi
Website

France

L’observatoire des armementsL’observatoire des armements

187 montée de Choulans
69005 Lyon
France
Phone: +33 04 78 36 93 03
E-mail: cdrpc(at)obsarm*org
Website

Germany

Aktion AufschreiAktion Aufschrei

Ohne Rüstung Leben
Arndtstraße 31
70197 Stuttgart
Germany
Phone: +49 711 62039372
E-mail: kontakt(at)aufschrei-waffenhandel*de
Website

Italy

Rete Italiana per il DisarmoRete Italiana per il Disarmo

E-mail: info(at)disarmo*org
Website

The Netherlands

Stop WapenhandelStop Wapenhandel

Anna Spenglerstraat 71
1054 NH Amsterdam
The Netherlands
Phone: +31 20 6164684
E-mail: info(at)stopwapenhandel*org
Website

Norway

Norges FredslagNorges Fredslag

Norwegian Peace Association
Postboks 8922 Youngstorvet
0028 Oslo
Phone: +47 454 02 306
E-mail: post(at)fredslaget*no
Website

Slovakia

Inštitút ľudských právInštitút ľudských práv

Human Rigths Institute
Karpatská 2
811 05 Bratislava
Slovakia
E-mail: info(at)ludskeprava*sk
Website

Spain

Centre d’Estudis per la Pau J.M. Delàs Centre d’Estudis per la Pau J.M. Delàs

Carrer Erasme de Janer, 8 (Entresol - despatx 9)
08001 Barcelona
Spain
Phone: +34 93 441 19 47
E-mail: delas(at)justiciaipau*org
Website

Sweden

Swedish Peace and Arbitration Society (SPAS)Svenska Freds

The Swedish Peace and Arbitration Society (SPAS)
Polhemsgatan 4
S-112 36 Stockholm
Sweden
Phone: +46 8-55 80 31 80
E-mail: info(at)svenskafreds*se
Website

Switzerland

Gruppe für eine Schweiz ohne ArmeeGruppe für eine Schweiz ohne Armee

Gruppe für eine Schweiz ohne Armee GSoA
Postfach
8031 Zürich
Switzerland
Phone: +41 44 273 01 00
E-mail: gsoa(at)gsoa*ch
Website

United Kingdom

Campaign Against Arms TradeCampaign Against Arms Trade

Unit 4
5-7 Wells Terrace
London
N4 3JU
United Kingdom
Phone: +44 20 7281 0297
E-mail: enquiries(at)caat*org*uk
Website

International

War Resisters' InternationalWar Resisters' International

5 Caledonian Road
London
N1 9DX
United Kingdom
Phone: +44-20-7278 4040
E-mail: info(at)wri-irg*org
Website

Quaker Council for European Affairs width=Quaker Council for European Affairs

Quaker House
Square Ambiorix 50
1000 Bruxelles
Belgium
Phone: +32 2 230 4935
E-mail: office(at)qcea*org
Website